Il Ladispoli è ai play-off. Il 2-2 all’Atletico Vescovio manda la squadra di Pietro Bosco a giocarsi la Serie D. Bene i padroni di casa all’inizio, che trovano il vantaggio con Bornigia su rigore, ma i rossoblu rientrano subito in partita grazie a Federico Cardella, sempre su calcio dagli undici metri. Nella ripresa bene i tirrenici, che trovano il meritato vantaggio al 9’ con Gallitano, ma la successiva zampata da due passi di Ciampini inchioda gli ospiti sul risultato di 2-2. Pareggio che invece punisce l’Atletico Vescovio che dal canto suo non riesce nell’impresa e va incontro ai playout. Per l’ultima del campionato Pietro Bosco manda in campo i suoi schierati nel solito 4-2-3-1: Travaglini in porta, difesa a quattro con Leone e Gallitano centrali, con Mastrodonato a sinistra e Salvato a destra. Davanti alla linea difensiva la coppia composta da Tollardo e De Fato con Bertino e Marvelli che vanno a posizionarsi sulle fasce e La Rosa dietro all’unica punta Cardella. Grande partenza del Ladispoli che fa subito paura: ci provano Marvelli, Tollardo e La Rosa, ma non arrivano le tante conclusioni verso la porta. Poi quando passano solo dieci minuti dal fischio d’inizio il direttore di gara giudica falloso il contatto in area tra Madonna e De Fato ed assegna calcio di rigore: dal dischetto Bornigia fa centro con Travaglini intuisce il lato, ma non riesce ad arrivare. Padroni di casa che forti del vantaggio appena conquistato si spingono verso l’area di rigore rossoblu, Ciampini tenta l’impresa di testa con il pallone che sfiora il palo. Alla mezz’ora il Ladispoli rientra in partita quando il direttore di gara concede la massima punizione per un tocco di mano di Madonna sulla conclusione di La Rosa: Cardella dal dischietto è freddo, col sinistro spiazza Frera e ristabilisce gli equilibri. Allo scadere ancora Cardella che si divora il gol del vantaggio mandando di testa sopra la traversa un ottimo cross di Marvelli. Nella ripresa sale in cattedra Alessio Gallitano: il classe ’99 rossoblu prima colpisce in pieno la traversa col destro e poi fa esplodere di gioia i tifosi rossoblu in tribuna siglando di testa la rete del momentaneo sorpasso. Dopo aver ottenuto il vantaggio il Ladispoli perde un po’ rimane più volte schiacciato nella sua metà campo, con l’Atletico Vescovio che tenta il tutto per tutto: bravi Travaglini e la difesa a sventare tutte le palle gol. Siamo nei minuti finali quando il risultato cambia ancora: Ciampini manda in rete un tiro praticamente da terra che fa disperare il Ladispoli e permette all’Atletico Vescovio di aggrapparsi alla flebile speranza di conquistare la salvezza diretta. Dopo quasi dieci minuti di recupero la 34^ giornata della stagione 2017/18 termina 2-2 con il Vescovio ai play-out ed il Ladispoli che riesce a battere a “distanza” l’Astrea per l’accesso ai play-off: i rossoblu di Bosco chiudono secondi e ancora in corsa per la serie D.

34^ giornata campionato Eccellenza – girone A

Atletico Vescovio: Frera, Scorta, Madonna, Masi, Ciampini, Amici (53’st Privitera), Tancredi (30’st Tilli), Zoppis (26’st Formilli Fendi), Nolano, Bornigia, Palazzolo (34’st Sandulli) A disp: Rosati, Maestrelli, Giorgi All: Marcangeli

US Ladispoli: Travaglini, Salvato, Mastrodonato, Tollardo, Gallitano, Leone, Marvelli (31’st Pagliuca), Bertino, Cardella (29’st Rocchi), La Rosa (46’st M. Sganga), De Fato A disp: Agostini, Barone, Lupo, Bezziccheri All: Bosco

Arbitro: Leone (Barletta) assistenti: Cherchi (Latina) – Abbatecola (Cassino)

Marcatori: 16’pt rig. Bornigia (A) – 28’pt rig. Cardella (L) – 9’st Gallitano (L) – 40’st Ciampini (A)

Ammoniti: 16’pt Marvelli (L) – 36’pt Zoppis (A) – 22’st Ciampini (A) – 38’st Travaglini (L)

Espulsi: 44’st Palazzolo (A) dalla panchina – 47’st Bornigia (A) per somma di ammonizioni (15’, 47’st)

Min. recupero: 1-9