069949556 ladsrl@tiscali.it

La Vis Artena non si presenta al campo per l’appuntamento in vista della gara valida per la quint’ultima di campionato, ufficialmente (o almeno queste sono le fonti ufficiali riportate) per mancanza di giocatori. Ladispoli-Artena, dunque, non si gioca quindi e gara sicuramente vinta a tavolino dai rossoblù, che salgono a quota 27 punti, mentre la squadra ospite resta penultima, ma resta da capire se verrà penalizzata di un punto oppure no.

Per quanto riguarda le altre sfide in programma, l’Aprilia (come da copione) infligge un poker al fanalino di coda Lupa Roma, rafforzando così la propria leadership in classifica. Delle seconde, infatti, sorride soltanto l’Sff Atletico che sfrutta il fattore campo e maramaldeggia contro l’Anagni; la sfida con i ciociari finisce 5-2 ed i tirrenici restano a due sole lunghezze dalla capolista. Seconda sconfitta consecutiva invece per il Trastevere. I ragazzi di Mazza devono arrendersi (pur di misura) all’effetto “Madami”; la Flaminia di Tocci vince 2-1 e (con una gara da recuperare). Amaranto che scendono quindi al terzo posto, con i civitonici che (in caso di vittoria a Paliano sabato prossimo nel recupero) potrebbero anche avvicinare il podio. Risale al quinto posto il Latina di Ciriello, che batte per 3-1 il Cassino nel derby playoff, ma visto il divario dalla seconda (-9 dall’Sff Atletico), al momento ancora non sarebbe sufficiente per accedere alla post- season. per quanto concerne le squadre della parte medio-bassa della graduatoria, il Monterosi batte 3-0 ed aggancia l’Ostia Mare a quota 28, scavalcando Anagni e (a questo punto Ladispoli). Chiude la giornata il pareggio del “Bruschini”, fra Anzio ed Albalonga, con i castellani che rappresentano una delle vere delusioni della stagione, ma il tecnico Coscia davvero non ha potuto fare molto di più di quello che dice la classifica, in un’annata sfortunata.