Tutto è pronto per l’ultima e più importante partita della stagione per il Ladispoli: il ritorno della finale dei playoff di Eccellenza. Dopo una stagione spettacolare, domenica 10 giugno all’Angelo Sale, Ladispoli e Villafranca Veronese si contenderanno per gli ultimi 90’ un posto per la Serie D. Nel match di andata giocato nella caldissima Villafranca la scorsa domenica, non si è andato oltre il 2-2: a sbloccare il risultato un’incornata vincente del giovane Gallitano servito nell’occasione da un ottimo Vincenzo Lupo. Il Villafranca però non si dà per vinto e a pochi secondi dal duplice fischio Elia, complice anche una disattenzione difensiva rossoblu, supera Travaglini e trova la rete del momentaneo pareggio. La seconda frazione di gioco si apre con gli ospiti un po’ in difficoltà, e che finiscono sotto ad opera di Faye che stacca più in alto di tutti e spedisce il pallone alla destra dell’estremo difensore rossoblu. A ristabilire l’ordine ci pensa Federico Cardella che dagli undici metri riporta la situazione in parità. Termina 2-2 quindi, un risultato che di fatto favorisce il Ladispoli, ma che non deve comunque far adagiare i rossoblu. A più di un mese dalla fine del campionato e dopo aver disputato 3 gare i tirrenici di Pietro Bosco non sentono la stanchezza, non conoscono più la sconfitta e soprattutto ci credono! Nel frattempo, continua a ritmo battente la prevendita per i biglietti della sfida: si prevede infatti ancora una volta il tutto esaurito fra i biglietti acquistati in questi giorni e quelli che verranno venduti domenica. Si colorerà di rossoblu la tribuna dell’Angelo Sale pronta a dare l’assalto alla sfida più importante degli ultimi 13 anni. Per l’occasione visto l’elevato numero di richieste in tempi record un’azienda del territorio sta preparando oltre 200 sciarpe che verranno vendute all’ingresso dello stadio. La società comunica che anche per la sfida contro i veneti saranno aperti tre ingressi, il GATE 1 riservato a chi acquista il biglietto il giorno della partita, accrediti, stampa e tifosi ospiti, al GATE 2 invece potranno accedere le prevendite, gli Hospitality Pass e le autorità, mentre al GATE 3 tutti i componenti della scuola calcio con relativi accompagnatori. Insomma, il week end alle porte ed il conto alla rovescia è iniziato, l’ansia in città sale ed il pubblico che vedremo sulle tribune alle 16:30 di domenica sarà da record.