Dopo il passo falso contro il Lanusei arriva un pareggio per il Ladispoli di mister Bosco che questo pomeriggio, allo stadio “Turiddo”, non è andato oltre lo 0-0 contro i padroni di casa del Calcio Flaminia. Le le due squadre si dividono la posta in palio al termine di novanta minuti equilibrati. A differenza delle altre gare oggi mister Bosco manda in campo i suoi schierati nel 4-4-2: Alessio Salvato tra i pali, in difesa la coppia Gallitano-Leone al centro, con Gianluigi Salvato e Mastrodonato terzini. A centrocampo De Fato-Cannizzo esterni con Tollardo e Andrea Sganga a completare la linea mediana. Cardella e Camilli la coppia offensiva. Pronti, via. Il Ladispoli parte con il piede sul pedale dell’acceleratore e dopo appena due minuti, ha l’occasione per andare in vantaggio: splendida palla a scavalcare per Camilli, alla prima da titolare in questo campionato, che a tu per tu con Vitali tenta il tiro ma non trova lo specchio della porta di un soffio. Il Flaminia risponde al 15′: pallone respinto dalla difesa ospite, ma che finisce sui piedi di Cangi; tiro dalla distanza di poco alto. D’ora in poi più Flaminia che Ladispoli, con i padroni di casa che si portano innumerevoli volte davanti alla porta difesa da Alessio Salvato, ma sprecano altrettante volte. Per i tirrenici occasione solo con De Fato che sugli sviluppi di un calcio d’angolo prova la gran botta dalla distanza, con il pallone che termina al lato. Nella ripresa entrambe le compagini ci provano con due conclusioni da fuori ma Vitali e Salvato si fanno trovare attenti. Al 30’ passaggio orizzontale di Tollardo con Cardella che lascia rimbalzare il pallone e poi tenta la girata la volo, alta sopra la traversa. La prima vera occasione del match arriva a dieci minuti dalla fine: Cardella solo davanti a Vitali non riesce nell’impresa di sbloccare il risultato mandando il pallone ad impattare contro la traversa. In pieno recupero ci prova anche La Rosa, l’estremo difensore si immola e riesce a mandarla sul fondo. La difesa rossoblu riesce a sventare tutti gli attacchi ospiti. Dopo sette minuti di recupero, l’arbitro Gangi fischia la fine: Flaminia Ladispoli 0-0.

4^ giornata campionato Serie D – girone G

Calcio Flaminia: Vitali, Fapperdue (28’st Gnignera), Carta (32’st Vittori), Mattia, Cangi, Modesti, Tiozzo (16’st Berni), Lazzarini, Polizzi (12’st Ferrara) Morbidelli, Putrino (28’st Mastrantonio) A disp: Montesi, Staffa, Genchi, Mignone All: Schenardi

US Ladispoli: A. Salvato, G. Salvato, Mastrodonato, Tollardo, Gallitano, Leone (28’st Pagliuca), Cannizzo (48’st Turco), A. Sganga, Cardella, De Fato, Camilli (32’st La Rosa) A disp: Travaglini, Zucchi, Barone, M. Sganga, Manzari, Bertino All: Bosco

Arbitro: Gangi (sez. Enna) assistenti: Vitale (sez. Napoli) – Balbo (sez. Caserta)

Marcatori: –

Ammoniti: 31’pt Carta (F) – 5’st Mattia (F) – 44st’ De Fato (L) – 52’st Cardella (L)

Espulsi: –

Min recupero: 2-7