069949556 ladsrl@tiscali.it

TRASTEVERE: Caruso, Barbarossa, Calisto (38’st Vendetti), Lucchese, Sfanò, Locci, Panico, Capodaglio (32’st Renzi), Tajarol (28’st Cardillo), Sannipoli, Ilari (29’st Bergamini). A disp: Borrelli, Donati, Chinappi, Riccucci, Pecci. All. Fabrizio Perrotti

LADISPOLI: Travaglini, Antonangeli (44’st Pallozzi Lavorante), Mastrodonato (17’st Zucchi), Leone, Gallitano, G. Salvato, Di Grazia (11’st Cannizzo), Tollardo (11’st De Fato), Di Curzio (26’st Pagliuca), Manoni, Sganga. A disp: A. Salvato, Giancecchi, Manzari, Galluzzo. All. Carlo Cotroneo (squal., in panchina Michele Micheli)

ARBITRO: Gullotta di Siracusa

ASSISTENTI: Poso di Milano e Pavone di Sesto S. Giovanni

MARCATORI: 2’pt, 3’st Sfanò (T); 34’st Manoni (L); 50’st Renzi (T)

NOTE: Spettatori 550 circa. Ammoniti: G. Salvato, Calisto, Manoni, Leone, Cannizzo, Lucchese. Angoli: 6-6. Recupero: 1’pt; 5’st

ROMA – Il Ladispoli esce battuto dal “Trastevere Stadium” con il punteggio di 3-1, al termine di una partita nella quale i rossoblù giocano anche bene, malgrado le assenze importanti causa squalifica, costringendo anche i padroni di casa a soffrire nella ripresa, quando gli amaranto (forti del doppio vantaggio acquisito) si siedono decisamente sugli allori, favorendo il ritorno in partita di una squadra alla quale, nella prima frazione di gara, è mancato solo il guizzo e lo spunto finale sotto porta. Le due reti dei romani arrivano entrambe in avvio di tempo, grazie al senso del goal su palla inattiva dell’ex L. Roma (ai tempi della Serie C) Sfanò. Nella parte finale della partita, ci pensa Manoni a riaprire i giochi, ma Renzi la chiude definitivamente ad un passo dal gong.

Amarezza tirrenica per un possibile rigore non dato, ma bisogna guardare avanti: ora si può lavorare con calma ed attenzione ad ogni piccolo dettaglio, dal momento che il campionato si ferma per far spazio alla Rappresentativa di Serie D, protagonista del prestigioso Torneo di Viareggio, kermesse dedicata alle formazioni Primavera del calcio italiano ed estero. Il prossimo impegno ufficiale dei ragazzi di Cotroneo è dunque fissato per domenica 17 Marzo, quando al “Sale” arriverà il Budoni dell’ex centravanti di Chievo, Venezia (con Zamparini Presidente) e Salernitana Raffaele Cerbone: la prima giornata di un mini campionato di otto gare, con ben cinque scontri diretti (di cui tre in casa) da vincere per sfatare un trend negativo e risalire la china in graduatoria.