LADISPOLI – Con il primo impegno del nuovo anno, riprende anche la rubrica di analisi del lunedì, riguardo la giornata del Settore Giovanile.

Partiamo come sempre dai più piccoli, ovvero dai Giovanissimi Fascia B 2005, sia Provinciali che Elite. Per quanto riguarda i ragazzi della categoria più bassa del calcio regionale, la formazione di Pompei espugna con autorità il campo della Sport City Roma (3-1), “suona la nona sinfonia” stagionale e resta agganciata al duo professionistico Roma-Lazio, che maramaldeggiano in trasferta (entrambe a bersaglio con un sonoro 9-0 ai danni di Bettini e Savio!). Il Tor di Quinto resta lievemente attardato, ma la formazione di Via del Baiardo deve giocare la propria gara con il Montespaccato. Quello fra Certosa e Morena è l’unico pareggio di giornata. Passiamo ora a parlare dei ragazzi di Alberto Ferrari, partiti subito molto forte contro la Lodigiani, ma poi alla fine hanno dovuto cedere i tre punti ai biancorossi, uscendo sconfitti per 5-2, dicendo probabilmente addio ad ogni sogno di gloria: c’è ancora tanto tempo, molte gare da giocare ma il +10 in classifica del G. Monteverde (vittorioso nel confronto interno con il fanalino di coda Viterbese, ndr) suona come un macigno per i giovani 2005 del bravissimo tecnico Campione Regionale e vice d’Italia ai tempi dei Giovanissimi Elite ’97. Fra le altre gare, il Savio è uscito sconfitto di misura dal confronto con la capolista Lazio. Prova a rialzarsi piano piano la Romulea (0-3 esterno sulla Leocon, nello scontro salvezza), mentre non sembra in grado di risollevarsi l’Aurelio, battuto con egual punteggio in casa dall’Ostia Mare.

Saliamo di categoria e iniziamo a parlare dei 2004, ovvero dei Giovanissimi; anche in questo caso abbiamo due categorie: Elite e Provinciali. Partiamo proprio dalla formazione guidata da Capozzi, che ha avuto la meglio sul Breda grazie ad un pirotecnico 5-3. Prosegue la lotta per il vertice con la Boreale, che rimane sempre a +6 grazie al successo (di misura) ottenuto ai danni dell’Ottavia. Terza forza del girone si conferma la Spes Artiglio, in virtù del 3-0 inflitto alla Pescatori Ostia. Passiamo così a parlare della squadra guidata da Dolente, ovvero il gruppo Elite. I giovani rossoblù impattano a reti bianche sul difficile campo del “Castelli” di Roma, contro il Tor Sapienza. Un punto che serve a tenere la squadra lontana da cattive sorprese a livello di classifica e che dà morale in vista del prosieguo della stagione. Stecca l’invincibile armata canarina dell’Urbetevere (0-0 esterno sul campo dell’Accademia) e si vede raggiunta dalla Vigor Perconti, che torna a Colli Aniene con un perentorio 4-0 ai danni dell’Aurelio, che vale ai blaugrana l’aggancio in vetta. Si fa dappresso il Trastevere, corsaro all’Ivo Di Marco (1-0 all’Ottavia). Impattano 2-2 infine Sff Atletico e S. P. Ostiense: un punto che serve ben poco ad entrambe.

Saliamo ulteriormente d’età, ed arriviamo così a conclusione del nostro peregrinare fra le categorie del Settore Giovanile, parlando delle due squadre Allievi: 2002-2003. Per quanto riguarda i ragazzi in campo al sabato, ovvero i Fascia B ’03, c’è da registrare la sconfitta dal britannico risultato, maturata al “Sale” contro la T. T. Teste. Nulla di grave, sebbene perdere non piaccia decisamente a nessuno in alcun frangente; ma i prenestini fanno corsa differente rispetto ai ragazzi tirrenici e dunque un ko era assolutamente preventivabile alla vigilia. Nel prossimo turno, contro il Tor Sapienza, la squadra di Civero saprà certamente rialzarsi e tornare a conquistare punti importanti per la propria stagione. Perde lievemente contatto con il vertice l’Aurelio di Costantini, bloccato sullo 0-0 casalingo dal Campus Eur. Chiudiamo infine con i 2003, che hanno visto sedersi il tecnico Micheli sulla panchina del “Vittiglio”, in occasione della prima trasferta ladispolana del 2019. Un pareggio, quello giunto nello scontro diretto con i giallorossi prenestini padroni di casa, che ha lasciato decisamente l’amaro in bocca al tecnico (che guida anche l’U19): bisogna ripartire in fretta, archiviando il match di L. go Preneste e preparando al meglio quello di Via Vaj, contro il Montespaccato per provare a risalire una china che sembra davvero come scalare una montagna, ma il Ladispoli ha il dovere di provare ad uscire da questa infelice situazione. Per quanto riguarda le altre sfide, da registrare il clamoroso 3-2 con cui l’Sff Atletico ha superato la Romulea di Belardo, nel big match di giornata. Il sodalizio di Fregene, grazie a questa vittoria aggancia la T. T. Teste in vetta al girone, visto che i prenestini non sono andati oltre l’1-1 esterno nel derby di zona con il Tor Sapienza (gara da ex per il tecnico Bramante). Resta in corsa per le finali (sebbene il distacco di cinque lunghezze non sia di poco conto) anche l’Atletico 2000 di Valerio, che liquida l’Ostia Mare con un secco 4-1 nel match giocatosi al “Catena”. Occasione mancata, infine, per l’Accademia che non va oltre il pari a reti bianche contro il fanalino di coda Civitavecchia.