069949556 ladsrl@tiscali.it

ACCADEMIA ROMA: Simeoni, Geracitano, Stillo (16’st Troiani), Iacovacci, Crognale, Cardinali, Brundu (5’st S. Di Mascio), Cicconi (30’st B. Di Mascio), Campidonico (37’st Nuovo), De Santis (22’st Caldarelli), De Nardo. A disp: Venanzi, Piacente, Lipperi, Filippi. All. Mattia Pigrucci

LADISPOLI: Teodori, Capuani, Troiani, R. Colace (1’st Giovani), Chierico, Criscoli (36’st Gargano), Bracaglia (32’st Bezziccheri), Liberati (16’st Goldin), Petrosemolo (29’st Deiana), A. Colace, De Mutiis. A disp: Fiorenza, Fauzia. All. Luciano Civero

ARBITRO: Veroli di Tivoli

MARCATORI: 7’pt Campidonico (A); 16’pt rig. A. Colace (L); 31’pt; Cicconi (A); 23’st De Mutiis (L)

NOTE: Ammoniti: R. Colace, Criscoli, Crognale. Angoli: 3-2. Recupero: 0’pt; 4’st

ROMA – Ottima prestazione dei ragazzi 2003, che conquistano un prestigiosissimo pareggio sul campo dell’Accademia Roma, al termine di una vera e propria battaglia sportiva sul campo (tralasciamo gli episodi accaduti sulla tribuna, perché non centrano decisamente nulla con la bella partita disputata dal Ladispoli, ndr). Rossoblù che rispondono colpo su colpo agli attacchi dei romani padroni di casa, uscendo decisamente a testa altissima da Via di Settebagni.

Al primo affondo è, però, la squadra di casa a passare: è il 7′ sul cronometro quando l’Accademia mette la freccia con Campidonico, abile a ribadire in rete un calcio piazzato battuto da Crognale, prolungato di testa da Iacovacci. La formazione tirrenica di Civero non si abbatte per la rete subìta, anzi trova il pari nove minuti più tardi in virtù di un calcio di rigore assegnato dall’arbitro tiburtino per il fallo di Stillo ai danni di Petrosemolo. Dal dischetto A. Colace non sbaglia, superando con grande freddezza il portiere dell’Accademia Simeoni, per il meritato punto dell’1-1 dei rossoblù (16′). I ragazzi del “Sale” provano a sfruttare l’inerzia del momento, frutto dell’entusiasmo dovuto al gol trovato, ma né Petrosemolo, né tanto meno A. Colace riescono ad impensierire l’estremo difensore avversario. E’ invece la squadra di Pigrucci a chiudere il primo tempo in vantaggio, in virtù della rete messa a segno da Cicconi, con un piatto destro nel cuore dell’area su suggerimento di De Nardo dalla sinistra (31′). Si torna quindi negli spogliatoi sul parziale di 2-1 in favore dell’Accademia, al termine di una partita comunque più che godibile, giocata ad alto ritmo, fra due bellissime realtà.

Al ritorno in campo, i padroni di casa sfiorano il tris al 3′, con il contropiede di Cicconi che si esaurisce in un destro bloccato egregiamente da Teodori. La risposta tirrenica non si fa attendere: bastano infatti cinque giri di lancette a Petrosemolo, per impensierire Simeoni; palla deviata in corner. Il pareggio per i ragazzi di Civero si concretizza effettivamente al 23′, grazie all’incursione dello stesso attaccante n°9 dalla destra; la palla arriva a centro area a De Mutiis, che non lascia scampo al portiere di casa. Siglato il 2-2, non resta che attendere il triplice fischio finale, dal momento che nella restante parte di gara non accade praticamente più nulla di concreto, sebbene entrambe le squadre diano fondo alle residue energie per provare a strappare l’intera posta in palio.

Il match termina quindi 2-2 con qualche polemica di troppo sulla tribuna. Ciò che verrà però ricordato è l’ottimo approccio alla gara da parte dei ragazzi tirrenici, davvero belli a vedersi per grinta e caparbietà: il tecnico Civero sta facendo un ottimo lavoro in vista del più impegnativo campionato Allievi del prossimo anno.